• Facebook
  • Pinterest
  • Google News News

5 cose per essere minimal in camera da letto


Il successo dello stile minimal negli ultimi anni ha cambiato l’aspetto della camera da letto. Essenzialità, colori tenui e chiari, pochi mobili, letto basso e centrale, ecco cosa fare per rispettare la tendenza d’arredo.

camera-letto-minimal-3

La camera da letto è il luogo del riposo, dove abbandonarsi felicemente sotto le coperte nelle lunghe notti invernali, rimanendo al caldo abbracciati ai cuscini morbidi.

Il relax è il punto principale da rispettare quando si arreda la camera da letto, tenendo dunque conto che riempire lo spazio di arredi e complementi, oltre ad una errata scelta delle tinte, potrebbe rendere complicato far prendere sonno.

Lo stile minimal è una fra le tendenze moderne che nella zona notte sta riscuotendo notevole successo in virtù della semplicità degli arredi e degli elementi principali, in particolare il letto.


I 5 punti fondamentali per la camera da letto in stile minimal

Vediamo quali sono i 5 fattori principali che consentono di arredare in maniera perfetta la camera da letto in stile minimal:

  1. Letto centrale e basso
  2. Tessuti di qualità
  3. Pareti libere
  4. Arredi ridotti al minimo
  5. Illuminazione dal soffitto

Letto centrale e basso

camera-letto-minimal-8

Per avere il ruolo di protagonista, la posizione ideale del letto è centrale, ben visibile e che colpisce subito l’attenzione degli osservatori. Le linee rette e ben definite sembrano riprendere lo stile orientale e giapponese, definendo così un’ambiente semplice, elegante e rigoroso.

I letti bassi poi assicurano la visione libera sulla stanza, eliminando così ostacoli all’osservazione degli arredi ed al complesso dell’ambiente. Essere il meno ingombranti possibili è un obbiettivo dello stile minimal, da raggiungere assolutamente ma senza essere assillanti.

camera-letto-minimal

Una versione più moderna è il letto sospeso: attaccato alla parete, appare quasi un modello futuristico, una sorta di viaggio nel tempo per alleggerire ancora di più lo spazio.

Legno è il materiale più adatto alla tendenza, per una struttura semplice e rigorosa, oltre a risultare assai moderno e chic.

Queste scelte fanno si che la camera da letto venga identificata come la perfetta zona per il relax; altre attività saranno dunque limitate, sebbene leggere un buon libro sotto le coperte risulterà davvero più semplici, essendo lontani dalle distrazioni.

Tessuti di qualità

camera-letto-minimal-4

L’importanza della biancheria è fondamentale per garantire il relax ed il riposo notturno. La qualità del tessuto, in cotone e lino in particolar modo, assicura di rimanere sotto le coperte per molte ore, anche quando la sveglia suona nel week end.

camera-letto-minimal-6

Oltre ai tessuti, i colori chiari e neutri, grigio, bianco e tortora, con una leggera digressione verso il sabbia, vi aiuterà a raggiungere l’obbiettivo del miglior comfort possibile.

Pochi anche gli orpelli: coperte, copripiumini e lenzuola sembreranno un corpo unico con il letto.

Pareti libere

camera-letto-minimal-2

Se alle finestre si preferisce abbinare tendaggi lineari, non troppo ampi e senza eccessivi formalismi nella scelta dei meccanismi di apertura/chiusura, le pareti della zona notte in stile minimal richiedono di rimanere vuote, offrendo alla vista ampi spazi chiari e neutri.

La presenza di quadri, fotografie e suppellettili potrebbe disturbare il riposo notturno, soprattutto in presenza di fonti luminose che potrebbero riflettere le immagini.

camera-letto-minimal-9

Per chi non riesce a staccarsi dal concetto di muri disadorni, la soluzione può essere quella di avere un quadro semplice od una testata del letto corposa e robusta, abbellita con un’imbottitura in capitonnè.

Arredi ridotti al minimo

camera-letto-minimal-10

Meno c’è e meglio si sta, sembra quasi essere una frase da spot pubblicitario. E’ il modo di sentirsi minimal nell’arredo, facendo spazio libero intorno al letto che dovrà essere ben visibile e senza avere ostacoli nel salire e scendere dalla postazione dedicata al riposo.

Pochissimi i mobili presenti nella camera, con armadi, cassettiere, madie e tavolini che sono limitati, in numero assai ridotto. Inoltre, le tinte saranno sempre leggere e delicate, con il bianco a trionfare.

Illuminazione dal soffitto

camera-letto-minimal-7

Il senso di accoglienza ed ospitalità che sa offrire una camera da letto arredata in maniera intelligente, rispettando il proprio personalissimo gusto, valorizza l’aspetto dell’illuminazione.

I punti luce, seppure siano pochi, vengono collocati sul soffitto, a sospensione, puntando su elementi semplici e poco decorati. Ricalcando alcuni tratti in stile industriale, i lampadari hanno una struttura in metallo, dai colori brillanti e che danno la giusta visibilità.

Le scelte cromatiche verranno esaltate, potendo così risplendere mentre il fatto di lasciare comodini e mensole libere da lampade ed abat jour farà guadagnare spazio.

Camera da letto in stile minimal: galleria delle immagini

Incredibili le suggestive immagini della galleria che vi spingeranno ad arredare la vostra zona notte.

 

Davide Bernasconi
  • Redattore specializzato in Design
  • Scrittore e Blogger
  • Esperto di Arredo e design

Google News Fonte Google News - Suggerisci modifica articolo

Google News

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta