• Facebook
  • Pinterest
  • Google News News

Cosa puoi lavare in lavastoviglie: 20 cose che non avresti mai pensato


Lo sapevi che in lavastoviglie puoi lavare tanti oggetti in maniera da disinfettarli ? Ecco 20 cose che mai avresti pensato di poter mettere nella lavapiatti e farle tornare nuove.

lavastoviglie-lavaggio-7


Controllare quello che si sta mettendo in lavastoviglie per lavare ed igienizzare con cura è un’operazione semplice ed immediata, tanto che caricare questo elettrodomestico presente ormai in quasi tutte le case degli italiani viene compiuto pochi minuti dopo aver terminato il pranzo e la cena, per non lasciare in vista piatti sporchi, panorama poco gradito.

In lavastoviglie però, si possono lavare anche tanti oggetti di uso quotidiano che, mediante il lavaggio e l’uso dei detersivi adatti, possono tornare lucidi e splendenti in poco tempo.

lavastoviglie-lavaggio-3

Ricordiamo che la temperatura dell’acqua, nei programmi più intensi, raggiunge i 65/70° gradi: questo fa si che alcuni oggetti non possono essere messi a lavare in quanto verrebbero irrimediabilmente deteriorati.


Giocattoli per bambini

giocattoli-lavastoviglie

Cosa migliore non c’è per pulire e disinfettare i giochi preferiti dei nostri piccoli, che potranno così tornare a divertirsi il giorno seguente.

I giocattoli sono sottoposti ad uno stress quotidiano incredibile, passando dalle superfici di casa a quelle di spazi esterni come giardino e balcone senza dimenticare di quando sono portati in spiaggia od in montagna durante le vacanze.

Avendo cura di scartare ovviamente i giochi elettronici e le consolle, che sarebbero da buttare appena riaperta la lavastoviglie, mettere i giochi all’interno del portaposate della lavastoviglie oppure, per quei prodotti più facilmente danneggiabili, in un sacchetto per panni .

Poi, premendo il tasto avvio, darete inizio al lavaggio perfetto.

Giocattoli del cane

Anche i simpatici giochi di Fido meritano una bella pulizia. Radunateli tutti assieme e provvedete a fare un lavaggio a parte: in questo modo non avrete alcun timore o remora di coscienza.

Barattoli per conserve

Sistemate i barattoli e tappi per le vostre amate conserve, dopo averli passati sotto acqua fredda, a testa in giù, capovolti. Abbiate cura di lavarli da soli e, ad al termine, provvedete di asciugarli in maniera perfetta.

Patate

lavastoviglie-lavaggio-13

Lavare un cibo in lavastoviglie sembra un’eresia, ma nel caso delle patate appena raccolte e sporche terra, un passaggio nell’elettrodomestico può accelerare la preparazione dei piatti.

In questo modo potete lavarne tante, usando il programma di risciacquo veloce di 10 – 15 minuti, in maniera da non sprecare troppa acqua. Ovviamente, nessun detersivo va messo nella vaschetta.

Cappellini da baseball

lavastoviglie-lavaggio-4

Fra gli indumenti sportivi adatti al lavaggio, abbiamo i cappellini da baseball, intrisi di sudore soprattutto nei mesi estivi. Avendo la certezza che presentino l’anima in plastica, potete sistemarli nel ripiano alto della lavastoviglie.

In questo modo, chi teme di deformarlo in lavatrice per via delle centrifuga, potrà stare sereno.

Ciabatte

Le ciabattine da spiaggia, le flip flop, possono essere lavate con cura in lavastoviglie e poi messe da parte, per la prossima stagione estiva.

Rasoi da barba

Per avere la lama del rasoio sempre ben affilata, prolungandolo il suo utilizzo nel tempo, un passaggio nella lavapiatti è utile allo scopo. Inoltre, anche sotto l’aspetto igienico, vi consentirà di eliminare germi e batteri, nocivi alla pelle.

Griglie dei fornelli

griglie-fornelli

Il grasso e lo sporco che si deposita sulle griglie dei fornelli può raggiungere limiti insostenibili, costringendoci a sforzi immani per grattare via i residui.

Nel caso di griglie e bruciatori in acciaio inox, potete utilizzare la lavastoviglie per avere tutto lindo e profumato. Al termine del lavaggio, accertarsi che siano asciutte, altrimenti potrebbero non funzionare quando si accende il fuoco.

Evitare invece di usare questo metodo per griglie in ghisa.

Manopole piano cottura

I pomelli per accendere il fuoco del piano cottura sono tra i più stressati dalla preparazione dei piatti. Facilmente smontabili, potete riporle nel contenitore per posate affinchè non cadano dai ripiani.

Ricordatevi di lavarle con costanza, per un senso di igiene ed un aspetto estetico gradevole.

Griglia della cappa

lavastoviglie-lavaggio-8

Non scordatevi della griglia della cappa aspiratutto che è facilmente incrostata di odori, sporco e grasso. Rimossa con cura, tornerà a risplendere dopo un lavaggio a media temperatura.

Maniglie delle porte

Altro elemento dell’arredo di casa che si vede spesso maltrattato, il modo migliore per una pulizia completa è quello di rimettere a nuovo le maniglie delle porte con un passaggio nella lavapiatti.

Controllate il materiale con cui sono realizzate per non vederle rovinate.

Pettini e spazzole

pettine

Soprattutto per chi li usa in comune, in famiglia, pettini e spazzole possono essere lavate accuratamente, sistemandole nel comparto superiore della lavastoviglie e dopo aver eliminato i capelli presenti.

Non va fatto per quegli attrezzi con manico in legno, in corno o madreperla.

Accessori per il trucco

A completare il panorama del mondo femminile, in lavapiatti ci possono finire anche gli accessori per il trucco come pennelli e spugnette utilizzate per farvi belle. La disinfezione rimane un aspetto importante nella cura del corpo.

Ripiani del frigorifero

ripiani-frigorifero

La pulizia completa del frigorifero di casa prevede di passare con cura anche i ripiani ed i vassoi contenitori del cibo e bevande, non soltanto le pareti interne. Provvedete ad estrarli e sistemateli in lavapiatti.

Solo se non avete voglia e scarseggia il tempo, allora componete una soluzione di acqua, limone e bicarbonato e passate una spugna asciutta per disinfettare.

Portabicchieri dell’auto

Utili a contenere le bibite preferite mentre siamo alla guida e da gustarsi in santa pace durante una breve sosta, i portabicchieri dell’autovettura subiscono ogni sorta di trattamento, portando con sè anche sporco e germi.

Se si tratta di modelli rimovibili, sistemarli in lavastoviglie non potrà che farli bene.

Spugne e stracci per pulizia

lavastoviglie-lavaggio-2

Usati, strizzati e stropicciati, le spugne che usiamo per pulire ogni angolo di casa nonchè i ripiani meritano anche loro un bel lavaggio rinfrescante. Per poterle usare più volte in tutta sicurezza.

Chiavi

I mazzi di chiavi, anche senza passare di mano in mano, vengono sottoposti ad usura ed al passaggio attraverso germi e batteri. Messe nel cestello delle posate, saranno rigenerate.

Soffione della doccia

soffione-doccia

Il soffione della doccia, noto anche come testa della doccia, è soggetta al calcare ed a residui spesso eccessivi. Provvedendo a sganciarla dal tubo e togliendo i gommini, per non perderli, sistemarla tranquillamente assieme ai piatti, sul ripiano superiore.

Una volta disincrostata, tornerà a funzionare, con l’acqua che spruzzerà nelle giuste direzioni.

Placche degli interruttori

Toccati in maniera infinita ogni giorno, le placche degli interruttori per accendere la luce in casa sono una fonte di germi costante. Dotati di un cacciavite, sganciatele dal muro e lavatele usando un programma a temperatura media.

Al termine, asciugatele con cura e riponetele al posto giusto.

Copricerchioni dell’auto

Ovviamente non significa piazzare i copricerchioni dell’automobile in lavapiatti dopo averli smontati sporchi di smog, polvere e grasso. Dopo averli lavati in garage assieme all’auto ed aver tolto la maggior parte di grasso, metteteli a lavare.

Scegliete il programma per pentole e padelle, oltre ad aggiungere un pò di detersivo per i piatti oppure un bicchiere di aceto bianco, anche di scarsa qualità. Torneranno a risplendere.

Davide Bernasconi
  • Redattore specializzato in Design
  • Scrittore e Blogger
  • Esperto di Arredo e design

Google News Fonte Google News - Suggerisci modifica articolo

Google News

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta